Interreg - European Regional Development Fund - European Union

Asse 3 - Istituzioni

Principali sfide

Nella zona di confine tra Italia e Austria permangono degli ostacoli che impediscono la crescita congiunta verso un’area funzionale comune. Oltre alla barriera linguistica si ravvisano differenze nel campo della giurisprudenza, dell’amministrazione, dell’economia, del sociale e della sanità. Solo raramente la cooperazione transfrontaliera tra istituzioni regionali sfocia in soluzioni e offerte integrate, limitando così l’utilizzo delle sinergie.

Le attività previste hanno la finalità di contribuire a raggiungere un livello superiore di integrazione regionale e coordinamento transfrontaliero e a migliorare le relazioni tra le regioni limitrofe.

L’asse 3 mira nello specifico ai seguenti sviluppi transfrontalieri:

  • Condivisione/armonizzazione più sistematica di questioni giuridiche e amministrative, nello specifico in ambiti transfrontalieri trattati finora in modo insufficiente
  • Ampliamento a livello logistico e sostanziale di progetti pilota di successo e realizzazione di progetti concepiti in comune
  • Miglioramento della governance delle iniziative di cooperazione transfrontaliere e conseguente maggiore visibilità dei risultati raggiunti.

Le potenzialità di cooperazione dell’area di programma si intravedono principalmente nei settori della prevenzione di rischi e catastrofi, pubblica sicurezza e soccorso, trasporto pubblico urbano, formazione, sanità e affari sociali.

Nell'ambito dell'asse 3, sono stati approvati 20 progetti per un bilancio totale di 19.621.086,14 euro in due bandi.

Clicca per vedere l'elenco completo di tutti i progetti finanziati.

.

.

.

.

.

Ultimo aggiornamento: 05/09/2019